• Roberta Caserini Visual

Potere di un mantello rosso.

Guardate su nel cielo! E' un uccello? E' un aereo? No è Superman!



Foto di ErikaWittlieb da Pixabay

Non amo particolarmente Superman, anzi devo dire che non mi piace proprio la sua aria da macho con la sua tutina azzurra e i suoi capelli pieni di brillantina.

Preferisco di gran lunga Clark Kent, ometto semplice, un po' timido con gli occhiali e con le sue insicurezze, che si mette in discussione come farebbe qualsiasi uomo intelligente e sensibile.

Però sono la stessa persona! Clark Kent toglie gli occhiali, mette il mantello e diventa Superman. Ma i poteri già li aveva. Quel mantello lo fa volare? No. Aumenta la sua forza? No. Aumenta la sua sete di giustizia? No. Lo fa diventare affascinante? Si.

Agli occhi di chi guarda, quel mantello rosso trasforma un uomo normale in un supereroe, non fa niente se già lo era, non importa, la normalità diventa eccezionale grazie ad un pezzo di stoffa.


Cosa centra con il Visual Branding? Tanto.

Clark Kent avrebbe lo stesso appel senza il suo mantello? Sicuramente no, anche se i superpoteri sono già in suo possesso.

Quanti brand hanno i superpoteri ma restano sempre Clark Kent?

Quanti puntano solo sul prodotto (per carità importantissimo) pensando che basti quello per essere appetibili e credibili agli occhi dei clienti?


ANCHE L'OCCHIO DEL CLIENTE VUOLE LA SUA PARTE!


E mi ritrovo a consigliare a pasticcieri e panettieri di curare il packaging delle loro creazioni perché anche se sono buonissime un sacchetto di cellophane e un nastrino rosso non sono più sufficienti per ingolosire il cliente e spingerlo all'acquisto.

E mi ritrovo a spiegare quanto importante sia esprimere visivamente qualità e aspetti intrinseci di un brand per non passare inosservati o per non puntare solo su elementi che possono essere facilmente imitabili.


Ovviamente l'aspetto più delicato e difficile è essere coerente tra ciò che si mostra e ciò che si è, tra ciò che può sembrare un risparmio, una gestione oculata degli investimenti ed invece può diventare un mancato guadagno.

Non avere presente questo passaggio potrebbe portare a rovinosi scivoloni...


La mise en place è una di quelle cose semplici, semplici che potrebbe essere il mantello da supereroe di un locale oppure la sua kryptonite, creando non pochi problemi soprattutto riguardo la percezione del valorepiatto/prezzomenù da parte del cliente.


Una mise en place adeguata può aumentare il valore percepito dal cliente che si sentirà a suo agio, resterà stupito dall'ottimo servizio e dando un'occhiata veloce al locale e al tavolo apparecchiato davanti a lui potrà farsi già un'idea di cosa mangerà e di cosa potrebbe spendere. Se l'idea che si è fatto del locale e del menu' rispecchia il prezzo che deve pagare per vivere questa esperienza si sentirà appagato con un aumento di fiducia verso il brand ed un possibile ritorno al locale. Mentre non avere ben presente i valori del proprio brand e i suggerimenti del visual branding per comunicarli, potrebbe portare il gestore di un locale o di un ristorante a seguire la moda del momento ignaro che il suo risotto da 22,00 € possa non sembrare così delizioso in piatto bianco su tovaglietta di carta su tavolo laminato, magari un po' smunto, con il cameriere che serve ai tavoli con il papillon e radio deejay in sottofondo.

Sicuramente avrà risparmiato sui costi del lavaggio delle tovaglie ma e il suo risotto sarà buono come prima, ma la percezione del cliente?

Sono sicura che anche a voi è capitato di cenare in ristoranti dove la carta dei vini era degna di un ristorante tre stelle ma l'atmosfera era quella della locanda "Da zia Pina".


La giusta esposizione del prodotto potrebbe rappresentare il super mantello per un retail e i prodotti proposti. Un esempio su tutti, esporre un solo prodotto per aumentarne il valore percepito e renderlo unico e desiderabile, oppure optare per un'esposizione massificata per rendere comunicare la famigliarità e convenienza del prodotto. Qui sbagliare è facilissimo...

E qui potrei scrivere per ore... tanti mantelli rossi ma anche tanta kryptonite.

Qual'è il vostro mantello da supereroe? O preferite restare Clark Kent, ben nascosti con i vostri superpoteri aspettando che qualcuno vi scopra?

Se vuoi saper di più su come mostrare al mondo i tuoi superpoteri contattami, vedremo di far volare il tuo brand.

0 visualizzazioni

© 2017 by ROBERTA CASERINI